Rishikesh, India 2019

Vorrei proporti questo nuovo esercizio: osservare chi è che parla in nome dell'Io

Moojibaba ci fa notare in modo molto diretto il nostro potere di osservazione, naturale e spontaneo. Ci invita inoltre a vedere come, anche tra forti pulsazioni di identificazione, rimane una consapevolezza naturale di quello che accade, e ci invita a restare l'osservatore distaccato.

Man mano che il satsang va più in profondità, Mooji offre un semplice ma efficace suggerimento: osservare il senso dell'IO, e mostra come questa osservazione sobria ci porta a una vasta espansione dell'essere. Questo satsang è estremamente ricco e ci conduce così potentemente alla liberazione di noi stessi.

“Spero che tu riesca a riconoscere e provare interiormente quello che ti sto dicendo. Vorrei proporti questo nuovo esercizio: osservare chi è che parla in nome dell'Io. Continua a osservare la sensazione "io".

È in questo spazio che incomincerai a comprendere che ciò che è e ciò che sei sono un tutt'uno e riconoscerai spontaneamente la tua natura eterna. Alcuni di voi, una volta raggiunto questo spazio, non potranno più tornare indietro.”

~

Musica dopo il satsang: "White Fire" di Prem Leela (l'album di Prem Leela registrato dal vivo a Monte Sahaja sarà disponibile a marzo del 2019)